domenica 8 novembre 2015

Rossetto rosa, a chi sta bene?
 
Un colore passepartout da scegliere con accortezza per far risaltare al meglio labbra e viso.
Perché il rosa sta bene fondamentalmente a tutte, non è un colore strong come il rosso, ed è sicuramente più portabile. Un passepartout dalle infinite sfumature che, proprio per questo, va scelto con accortezza per far risaltare al meglio labbra e viso.
Tutto dipende dal tipo di pelle che abbiamo, in particolare dal sottotono e dal colore dei capelli. Cosa significa?
La pelle può avere un sottotono tendente al giallo o al rosa. Nel primo caso, meglio optare per rossetti rosa corallo, pink particolarmente accesi o, al contrario, dei soft nude tendenti al beige.
Se, invece, il vostro sottotono vira verso il rosa, dovrete puntare su lipstick che contengano una punta di viola, il fucsia, il lampone, e, se avete la pelle molto chiara, anche il rosa baby/confetto.
Sulle pelli scure, i pink troppo chiari ‘sbattono’ ed entrano in eccessivo contrasto con l’incarnato. Meglio prediligere gloss rosa acceso o candy.
Un colore che sta bene più o meno a tutte, invece, è il rosa/malva: molto chic ed elegante, regala un effetto rétro facilmente abbinabile con qualsiasi tipo di trucco.
Per fissare il rossetto rosa, è bene contornare le labbra con una matita leggermente più scura rispetto alla tonalità scelta e sfumarla con dita o pennellino. Un consiglio se siete alle prime armi? Puntate su rossetti facili da applicare, cremosi e luminosi. Quelli opachi, infatti, richiedono qualche attenzione e manutenzione in più!

Nessun commento:

Posta un commento