lunedì 9 novembre 2015

Come truccarsi per un colloquio di lavoro
 
Il primo impatto durante una selezione è fondamentale.
 
C’è un’occasione, in particolare, dove il primo impatto è fondamentale: il colloquio di lavoro. Scegliere l’outfit più adatto e il trucco perfetto è parte del colloquio stesso.
Per questo, è importante puntare su un make up fresco e discreto, non troppo appariscente ma allo stesso tempo non troppo anonimo.
Un consiglio, ad esempio è quello di prediligere colori mat, neutri e modulabili. Da archiviare glitter, sfumature eccessivamente metallizzate e colori troppo accesi.
Ecco i dettagli su cui puntare:
  • La base. Sebbene sia il caso di evitare l’effetto mascherone, è importante stendere una base per uniformare il viso e assumere un aspetto più ordinato. Una buona idea, se non siete esperte, è quella di ricorrere alla BB Cream, che non segna il volto e lo rende più fresco e riposato. Una passata di cipria è utile per nascondere le lucidità.
  • Blush e terra. Non c’è niente di più spiacevole che notare guance eccessivamente colorate o, addirittura, righe di terra che staccano il colore del viso da quello del collo. Applicate il blush per un effetto bonne mine e una leggera passata di terra sotto lo zigomo per un contouring appena accennato.
  • Lo sguardo. Per truccare gli occhi a colpo sicuro sono perfette le palette di nude e marroni, da sfumare in trio per un effetto elegante e curato. Completate con una riga sottile di matita nera e mascara a volontà. Importante: le sopracciglia a posto fanno la differenza, non dimenticatelo!
  • La bocca. Con il rossetto avete più alternative. Potete puntare su una bocca naturale, prediligendo le tonalità del rosa antico e del malva.

Nessun commento:

Posta un commento